Difference between revisions of "Zucchermaglio2006"

From emcawiki
Jump to: navigation, search
 
Line 1: Line 1:
 
{{BibEntry
 
{{BibEntry
|BibType=BOOK
+
|BibType=COLLECTION
 
|Title=Psicologia culturale delle organizzazioni
 
|Title=Psicologia culturale delle organizzazioni
 
|Editor(s)=Cristina Zucchermaglio; Francesca Alby
 
|Editor(s)=Cristina Zucchermaglio; Francesca Alby
Line 9: Line 9:
 
|Language=Italian
 
|Language=Italian
 
|Address=Rome
 
|Address=Rome
|Abstract=From Google translate: The volume contains a set of emblematic essays of an innovative perspective in the study of work organizations. This perspective, defined as cultural to underline its Vygotskian origins, looks at organizations as systems of situated activity and distributed cognition to be studied with ethnographic-conversational methods. The classic themes of the psychology of organizations are redefined in the light of this perspective and studied as social phenomena emerging from everyday interactive practices within specific working systems.
+
|URL=http://www.carocci.it/index.php?option=com_carocci&task=schedalibro&Itemid=72&isbn=9788843038749
 
+
|ISBN=9788843038749
Original:
+
|Abstract=Il volume raccoglie un insieme di saggi ? alcuni dei quali per la prima volta disponibili in lingua italiana ? emblematici di una prospettiva innovativa nello studio delle organizzazioni lavorative. Tale prospettiva, definita culturale proprio per sottolineare le sue origini vygotskiane, guarda alle organizzazioni come sistemi di attività situata e di cognizione distribuita da studiare con metodologie etnografico-conversazionali. Nel corso del libro i temi classici della psicologia delle organizzazioni ? decisione, apprendimento, negoziazione, competenze professionali, cambiamento e comportamento organizzativo ? vengono ridefiniti alla luce di tale prospettiva e studiati come fenomeni sociali emergenti dalle pratiche interattive quotidiane all’interno di specifici sistemi di attività lavorativa – quali, tra gli altri, centri di riabilitazione, aziende informatiche, ospedali, banche, uffici postali e equipaggi aerei. Una riflessione partecipata e condivisa sulle pratiche interattive quotidiane è anche alla base delle metodologie di sostegno del cambiamento organizzativo presentate nel testo.
 
 
Il volume raccoglie un insieme di saggi emblematici di una prospettiva innovativa nello studio delle organizzazioni lavorative. Tale prospettiva, definita culturale proprio per sottolineare le sue origini vygotskiane, guarda alle organizzazioni come sistemi di attività situata e di cognizione distribuita da studiare con metodologie etnografico-conversazionali. I temi classici della psicologia delle organizzazioni vengono ridefiniti alla luce di tale prospettiva e studiati come fenomeni sociali emergenti dalle pratiche interattive quotidiane all'interno di specifici sistemi di attività lavorativa.
 
 
}}
 
}}

Latest revision as of 15:12, 10 November 2019

Zucchermaglio2006
BibType COLLECTION
Key Zucchermaglio2006
Author(s)
Title Psicologia culturale delle organizzazioni
Editor(s) Cristina Zucchermaglio, Francesca Alby
Tag(s) EMCA, Italian, Business and organization, CA and Psychology, Institutional
Publisher Carocci
Year 2006
Language Italian
City Rome
Month
Journal
Volume
Number
Pages
URL Link
DOI
ISBN 9788843038749
Organization
Institution
School
Type
Edition
Series
Howpublished
Book title
Chapter

Download BibTex

Abstract

Il volume raccoglie un insieme di saggi ? alcuni dei quali per la prima volta disponibili in lingua italiana ? emblematici di una prospettiva innovativa nello studio delle organizzazioni lavorative. Tale prospettiva, definita culturale proprio per sottolineare le sue origini vygotskiane, guarda alle organizzazioni come sistemi di attività situata e di cognizione distribuita da studiare con metodologie etnografico-conversazionali. Nel corso del libro i temi classici della psicologia delle organizzazioni ? decisione, apprendimento, negoziazione, competenze professionali, cambiamento e comportamento organizzativo ? vengono ridefiniti alla luce di tale prospettiva e studiati come fenomeni sociali emergenti dalle pratiche interattive quotidiane all’interno di specifici sistemi di attività lavorativa – quali, tra gli altri, centri di riabilitazione, aziende informatiche, ospedali, banche, uffici postali e equipaggi aerei. Una riflessione partecipata e condivisa sulle pratiche interattive quotidiane è anche alla base delle metodologie di sostegno del cambiamento organizzativo presentate nel testo.

Notes